Schermata 2021-11-10 alle 12.54.11.png

Milano Amendola-Fiera

La sfida di questo progetto era quella di unire due appartamenti piccoli e angusti per poterne realizzare uno unico che nonostante la poca altezza risultasse luminoso e leggero.

Un open space accoglie l’ospite direttamente nella zona relax con divano e zona tv che dialogano con un’elegante libreria disegnata e realizzata su misura. Nella nicchia valorizzata con un gioco di listelli di legno si nasconde in realtà uno spazio che accoglie la caldaia e un piccolo spazio contenitivo.

 

La cucina rimane a vista, semplice e lineare ma completa di tutto. Ogni nicchia già naturalmente presente nell’architettura è stata recuperata e sfruttata al massimo con ante a filo muro che scompaiono nella parete. Il bagno è realizzato con rivestimenti e arredi di pregio e, nonostante lo spazio non sia molto ampio, siamo riusciti a ricavare diverse zone operative: scarpiera a scomparsa in entrata, ampia zona lavabo con specchio su misura, nicchia che nasconde la lavatrice, doccia e nicchia con ripiani.

 

La camera padronale accoglie un armadio che sfrutta al massimo la lunghezza della parete e una zona studio/smart working molto comoda in questo periodo storico.L’illuminazione è stata studiata quanto più possibile integrata nell’architettura in modo che ci fossero meno corpi illuminanti possibile ad infastidire la vista e riempire troppo lo spazio. Un ultimo piano mansarda vista cielo completo di tutto.